Bollette della luce fisse: la convenienza delle tariffe di energia elettrica a prezzo bloccato

Costi di luce ed energia elettricaCon l’avvento del mercato libero dell’energia elettrica, il consumatore ha la possibilità di cambiare gestore e attivare la promozione più conveniente e più indicata per risparmiare sulla bolletta. Una delle ultime novità è la bolletta a luce fissa, con un importo pre-stabilito per un certo numero di Kh effettivi consumati.

Tariffe bloccate: cosa sono?

Per non avere brutte sorprese sulle bollette della luce, da qualche tempo è possibile approfittare delle offerte di luce a prezzo fisso, offerte che bloccano il prezzo per un certo periodo che va da uno a tre anni. I pacchetti proposti dalle compagnie sono suddivisi in diverse tipologie, che variano secondo i componenti della famiglia e tutti gli apparecchi elettrici utilizzati, per stabilire un calcolo approssimativo del consumo di Kh (http://it.wikipedia.org/wiki/Chilowattora). Con il blocco del prezzo la bolletta della luce può scendere ancora di prezzo, anche oltre il 10%, e consentire un ulteriore risparmio sui consumi. Vi sono anche compagnie che consentono di scegliere tra dieci stili di consumo, per essere più flessibili e dare l’opportunità di rientrare in una delle categorie. Il consumo eccedente viene comunicato, ma anche il consumo minore viene rimborsato, e viene trattenuto solo l’importo effettivamente consumato, ossia il consumo reale.

Tariffe convenienti

La liberalizzazione del mercato ha permesso agli utenti di scegliere tra tante compagnie che propongono tariffe di energia elettrica più convenienti. Adesso c’è il nuovo strumento “trova offerte” che consente di confrontare le tariffe proposte dagli operatori relative al proprio comune di residenza. Con questo servizio è possibile avere in tempo reale un quadro chiaro delle tariffe, valutando tra la più cara e la più economica quella che ci consente un maggiore risparmio. Molti operatori hanno aderito a questo servizio che aggiorna immediatamente qualsiasi rincaro, rendendo la lettura delle bollette sempre più chiara e trasparente. Per questo è opportuno prendere in considerazione il prezzo bloccato, poiché di solito garantisce tariffe più basse senza aumenti durante il corso del contratto, e le offerte si fanno sempre più vantaggiose grazie alla concorrenza che cerca di acquisire un maggior numero di clienti. Ogni operatore è tenuto a dare informazioni veritiere sulle tariffe e sui costi di gestione, per rendere il consumatore consapevole della propria scelta.

Foto: Mikhail Mishchenko – FotoliaSimilar Posts: